Giornata mondiale della salute mentale 2018, l’impegno dell’ISS

ISS, 11 ottobre 2018

E’ stata dedicata a “giovani e salute mentale in un mondo che cambia” l’edizione 2018 del World Mental Health Day, che si è celebrata il 10 ottobre.
I dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sottolineano infatti che nel mondo il 10-20% di bambini e adolescenti soffre di disturbi depressivi e che le patologie neuropsichiatriche sono la principale causa di disabilità nei giovani di tutte le Regioni OMS.
L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) attraverso il Centro per le scienze comportamentali e la salute mentale ed il Centro Nazionale per la Prevenzione delle Malattie e la Promozione della Salute è fortemente impegnato sul tema della salute mentale in molteplici attività di ricerca, sorveglianza, di prevenzione e comunicazione.
In questo ambito infatti coordina la sorveglianza PASSI (Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia), gestisce il Registro Nazionale Gemelli (RNG) ed ha realizzato un programma di promozione della salute mentale rivolto ai ragazzi del primo biennio delle scuole secondarie superiori, focalizzato a promuovere il benessere psicologico dei giovani.
L’ISS tramite EpiCentro (ISS) continua la collaborazione con il Desk Italiano di Unric (ufficio di informazione ONU per l’Europa occidentale). In occasione della Giornata Mondiale per la Salute Mentale sono stati realizzati un testo informativo sulle diverse attività portate avanti dall’ISS su questa tematica e un videomessaggio di Barbara De Mei del Centro Nazionale per la Prevenzione delle Malattie e la Promozione della Salute, dedicato all’importanza della prevenzione e della promozione della salute mentale sin dalla giovane età.
Leggi su EpiCentro – ISS la presentazione della Giornata mondiale per la salute mentale e della collaborazione con il Desk Italiano di Unric e per approfondire consulta anche:

– le pagine di EpiCentro dedicate al Sistema di Sorveglianza PASSI
– le attività del Registro Nazionale Gemelli (RNG)
– il contributo di EpiCentro-ISS

Commenti chiusi