Leonardo da Vinci, all’ISS un Convegno e una mostra dedicati al cinquecentenario del genio del Rinascimento

ISS, 8 aprile 2019

Anche l’Istituto Superiore di Sanità partecipa alle celebrazioni che hanno luogo in tutta Italia per i 500 anni della morte di Leonardo Da Vinci (1519-2019), emblema del genio italiano nel mondo, con un convegno e una mostra dedicati all’eclettico pensatore.

Domani 9 aprile si svolge, in Istituto, il secondo dei due giorni di Convegno, “Leonardo: il corpo dell’uomo”, cominciato oggi a Palazzo Corsini presso l’Accademia Nazionale dei Lincei.

Aprirà i lavori con un saluto di benvenuto il Ministro della Salute, Giulia Grillo, mentre chiuderà l’evento la visita al Museo dell’ISS e alla mostra di Libri Rari su Leonardo. Quest’ultima prevede l’esposizione di opere di pregio di Leonardo, provenienti da varie parti del mondo: dai manoscritti conservati presso la Reale Biblioteca di Windsor (Parigi), ai disegni raccolti nella Libreria dello Stato, ai fogli mancanti di Leonardo su “Il volo degli uccelli” collezionati nella Biblioteca Reale di Torino.

L’ISS, carico di un patrimonio scientifico che tocca vari aspetti dello scibile, non poteva restare indifferente alle celebrazioni sparse in tutta Italia, e in tutta Europa, del 500° anniversario della morte di Leonardo Da Vinci (avvenuta ad Amboise, in Francia, il 2 maggio 1519). Artista, pittore e scultore, ma anche anatomista, ingegnere e inventore, Leonardo incarna pienamente la sete di conoscenza dell’essere umano e il tentativo di superare i propri limiti.

Allegati

Commenti chiusi