CS N°24/2019 – Sotto osservazione i primi mille giorni di vita dei bambini: aumenta la consapevolezza delle “buone pratiche” ma l’acido folico si assume tardi, l’allattamento dura poco

ISS, 26 novembre 2019  Oggi all’Istituto Superiore di Sanità i primi risultati del Sistema di Sorveglianza sui bambini 0-2 anni Mamme più consapevoli ma restano ancora da promuovere l’allattamento e la prevenzione delle malformazioni congenite. Sono questi alcuni tra i primi risultati del Sistema di Sorveglianza sui determinanti di salute nella prima infanzia, coordinato dall’ISS, a cui partecipano 11 Regioni, promosso…

Continua…

Violenza di genere, ri-conoscere per intervenire

ISS, 25 novembre 2019 Si celebra oggi 25 novembre la “Giornata internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne”, a cui l’Istituto Superiore di Sanità dà il suo contributo organizzando il Convegno “Violenza di genere: l’impegno dell’ISS nelle azioni di contrasto e prevenzione per l’assistenza alle donne che hanno subito violenza”, in programma il prossimo 28 novembre. “La violenza di…

Continua…

Sviluppo tecnologico in sanità, opportunità e problemi

ISS, 18 novembre 2019 La genetica, la robotica, le nano e le biotecnologie e molte altre discipline scientifiche sono le protagoniste di uno sviluppo tecnologico senza pari che ha portato, e continua a portare, benefici indiscutibili in termini di miglioramento della qualità di vita dei pazienti. D’altro lato, tuttavia, si pongono problemi etici non di poco conto quando si parla…

Continua…

HIV: diminuiscono i nuovi casi ma aumentano le diagnosi tardive. Fondamentale l’uso dei test in caso di comportamenti a rischio

ISS, 15 novembre 2019 di Barbara Suligoi, Responsabile del Centro Operativo AIDS (COA) dell’ISS I dati delle nuove diagnosi di HIV in Italia mostrano per la prima volta una diminuzione rispetto agli anni precedenti con una riduzione di circa il 20% rispetto al 2017. La riduzione interessa tutte le modalità di trasmissione, sia eterosessuali che MSM (Maschi che fanno Sesso…

Continua…

Antibioticoresistenza in Italia: trend in leggero calo, ma i valori restano oltre la media europea

ISS, 14 novembre 2019 In Italia, nel 2018, le percentuali di resistenza alle principali classi di antibiotici per gli otto patogeni sotto sorveglianza (Staphylococcus aureus, Streptococcus pneumoniae, Enterococcus faecalis, Enterococcus faecium, Escherichia coli, Klebsiella pneumoniae, Pseudomonas aeruginosa e Acinetobacter species) si mantengono più alte rispetto alla media europea, pur nell’ambito di un trend in calo rispetto agli anni precedenti. Inoltre,…

Continua…