EURE-CART, al via il progetto europeo contro i tumori. L’ISS tra i partner

ISS, 23 marzo 2017 Si è svolto a Milano lo scorso 27-28 febbraio, il kick-off meeting del progetto EURE-CART (EURopean Endeavour for Chimeric Antigen Receptor Therapies), coordinato da MolMed e portato avanti da un consorzio di 9 partner provenienti da 5 Paesi UE, tra cui l’Istituto Superiore di Sanità. L’obiettivo principale del progetto EURE-CART è la conduzione di una sperimentazione…

Continua…

ISS, al via MoRoNet la Rete Nazionale di Laboratori di Riferimento per il morbillo e la rosolia

ISS, 20 marzo 2017 Nasce MoRoNet, la Rete coordinata dal Laboratorio Nazionale di Riferimento (LNR) per il morbillo e la rosolia dell’Istituto Superiore di Sanità per rispondere agli standard chiesti dall’OMS relativi alla sorveglianza di laboratorio per le due malattie. La costituzione di MoRoNet, ufficializzata in un convegno all’ISS – a cui partecipano Ministero della Salute, Commissione di Verifica Nazionale…

Continua…

CS N°17/2017 DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE DELL’ISS WALTER RICCIARDI Chiusura punto nascita Maddalena, cercare soluzioni adeguate senza rinunciare al rispetto degli standard di sicurezza nel parto

ISS, 20 marzo 2017   Partorire in Italia è generalmente un evento sicuro. Il nostro Paese in Europa è tra quelli con i migliori standard di sicurezza e sono in atto tante strategie sanitarie indirizzate a migliorare sempre più questo obiettivo.  La chiusura dei punti nascita in cui ci sono pochi parti ogni anno è una di queste e non…

Continua…

CS N°16/2017 Influenza, nell’inverno cresciuta in tutta Europa la curva di mortalità degli anziani

ISS, 17 marzo 2017  L’Italia in testa con il 15% in più rispetto al valore atteso. Sotto il 50% il trend di copertura vaccinale negli ultrasessantacinquenni. Ricciardi: “Senza la vaccinazione, nella popolazione fragile il virus aggredisce di più”. Lo scorso inverno all’epidemia influenzale è stato associato un tasso di mortalità nella popolazione anziana più elevato rispetto alle attese. In base…

Continua…

Pollini, inquinamento e cambiamenti climatici mettono il turbo alle allergie

ISS, 15 marzo 2017 Alcuni inquinanti atmosferici in combinazione con i cambiamenti climatici possono indurre nei pollini un aumento del loro potenziale allergenico, costituendo un rischio per la salute respiratoria. E’ questo il risultato di uno studio dell’Istituto Superiore di Sanità pubblicato di recente su Annals of Allergy, Asthma & Immunology. Gli autori hanno elaborato il concetto di potenziale allergico…

Continua…